Attività

Per attività di Protezione Civile si intendono quelle indicate nella L. n. 225 del 24.02.1992 e successive modifiche. In particolare: prestare opera in attività di previsione, prevenzione e soccorso; rendersi disponibili,  su richiesta degli Enti e delle Autorità competenti ed al verificarsi di calamità pubbliche, per tutelare la vita umana, i beni, gli insediamenti e l’ambiente. Detto ciò:

  • individuare degli interventi di prevenzione necessari per fronteggiare i rischi previsti;
  • predisporre tutti i provvedimenti, compresi quelli relativi alla preparazione dell’emergenza, necessari ad assicurare i primi soccorsi in caso di eventi calamitosi sia nellambito dei Comuni aderenti allUnione di comuni lombarda “Terre di frontierache in ambito sovracomunale;
  • predisporre i piani di emergenza comunali e dell’Unione di comuni lombarda “Terre di frontiera” e cura della loro attuazione ed aggiornamento sulla base degli indirizzi regionali.

Tutela del territorio

I volontari sono periodicamente impiegati in un'opera di tutela del territorio intesa come salvaguardia dei luoghi collettivi ed usufruibili dalla cittadinanza.

In quest'ottica si eseguono lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria, ancche in sintonia con gli uffici tecnici comunali, dove, a titolo esemplificativo, vengono puliti gli argini dei fiumi, effettuati tagli piante pericolanti, controllata periodicamente la funzionalità degli idranti, collaborazione alla pulizia durante le precipitazioni nevose.

Riassumendo vengono applicate politiche rivolte soprattutto alla corretta gestione del bene pubblico non dimenticando la fase di prevenzione dei possibili rischi per la collettività.

A.I.B. - Antincendio Boschivo

L'attività di A.I.B. consiste principalmente nell'applicare una politica di prevenzione dell'evento, attuando piani di tutela del territorio idonei al non verificarsi di situazioni potenzialmente pericolose per l'incolumità pubblica e per il patrimonio forestale del territorio.

I volontari, a cadenza periodica, affettuano sopralluoghi del territorio atti alla verifica dello stato dei luoghi e, nel caso, provvedendo a ristabilire le condizioni idonee per scongiurare il verificarsi di focolai di origine naturale... naturalmente la buona volontà del volontario viene vanificata dalla dolosità dell'evento.

In caso di emergenza i nostri volontari sono preparati ad intervenire, in supporto agli enti istituzionalmente preposti, con attrezzature e dotazioni individuali specifiche e idonee al compito da assolvere. Questo servizio è coordinato a livello sovracomunale dalla Provincia di Como e, in caso di allerta, è assicurato su tutto il territorio provinciale.

 

Concernenti alle Attività di "Tutela del territorio" e di "A.I.B. - Antincendio Boschivo", di seguito è possibile scaricare le cartine dei paesi facendi parte dell'Unione con raffigurati le sedi e i magazzini ad oggi appartenenti al Gruppo; e gli idranti presenti sul territorio dell'Unione:

 

Comune di Bizzarone
Comune di Bizzarone.pdf
Documento Adobe Acrobat 819.0 KB
Comune di Faloppio
Comune di Faloppio.pdf
Documento Adobe Acrobat 288.8 KB
Comune di Ronago
Comune di Ronago.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.8 KB
Comune di Uggiate Trevano
Comune di Uggiate Trevano.pdf
Documento Adobe Acrobat 423.6 KB

Disinfestazione da imenotteri

Il servizio di disinfestazione da imenotteri è assicurato su tutto il territorio dell'Unione, anche se negli ultimi anni giungono richieste dai comuni limitrofi, segno che l'elevata specializzazione del settore e la celerità degli interventi sono recepiti dalla popolazione come elemento fondamentale nella risoluzione del problema verificato.

Questo servizio viene svolto utilizzando particolari attrezzature che garantiscono un'elevata resa operativa e nel contempo forniscono una protezione individuale all'operatore.

In tale frangente viene anche considerata la fase di tutela dell'ape in quanto le normative vigenti prevedono la salvaguardia e la difesa di tali insetti, conseguentemente i nostri operatori sono affiancati da specialisti apicoltori che provvedono di persona alla rimozione dell'alveare.

Vespa (Polistes sp.)

Vespula (Vespula spp.)

Calabrone (Vespa crabro)

Ape (Apis mellifera)

Bombo (Bombus terrestris)

Servizio neve

Ogni anno in occasione delle nevicate, alcuni volontari prestavano la loro opera per la pulizia di marciapiedi ed altre aree sensibili e di pubblica utilità (accesso a scuole, uffici pubblici, ecc..).

Quest'anno, a seconda delle disponibilità di personale e le attrezzature in possesso, si vuole erogare un servizio sempre più evasivo nel suo complesso.

Fondamentalmente negli scorsi anni i volontari di ogni singolo Comune provvedevano alla pulizia dei marciapiedi adoperandosi in modo lodevole con il materiale a disposizione.

Ora si vuole cercare di sfruttare al massimo le risorse a dispozione (attrezzature) per rendere meno faticoso l'operato puramente manuale nell'intero territorio dell'Unione.

Esercitazioni

Di rilevante numero sono le esercitazioni alle quali il Gruppo ha partecipato e partecipa, anche all'esterno di "Terre di frontiera"; le nozioni che si apprendono con queste iniziative aiutano e supportano il volontario in una possibile fase emergenziale.

Inoltre, lavorando fianco a fianco con operatori di soccorso sanitario, Vigili del Fuoco e Forza di Polizia, viene facilitato l'apprendimento di conoscenze operative anche non di settore, ma utili alla collaborazione con altre istituzioni e con scopo ultimo la salvaguardia e la tutela della vita umana.

Emergenze

Con le capacità tecniche e le attrezzature all'avanguardia in possesso del Gruppo, capita che i volontari siano chiamati a prestare reale soccorso durante le fasi di un'emergenza vera e propria; da ricorda il soccorso alla popolazione dell'Abruzzo in occasione del terremoto accaduto nel 2009, oppure più recentemente i soccorsi nel comune di Brienno (CO) a causa delle frane che hanno colpito quel territorio nel mese di luglio 2011. Oltre a questo la sezione cinofili coadiuvata da personale appiedato "battitori" è stata chiamata ad operare, nel solo anno 2011, in quattro interventi per ricerca persone nel territorio della provincia di Como e di Varese.

Nella fase emergenziale si inseriscono anche tutti quegli interventi effettuati nel territorio dell'Unione, ricordando il taglio di alberi pericolanti, ripristino sedi stradali cosparse di detriti, soccorso in caso di allagamenti; il tutto coadiuvando gli enti istituzionalmente preposti e comunque sempre sotto specifica attivazione.

Formazione

I volontari, oltre alla fase operativa, sono costantemente impegnati in giornate di formazione, dove sono occupati in un percorso continuo in modo da poter aggiornare le nozioni apprese, affrontando un piano formativo che tende a strutturare, solidificare e rinforzare le capacità dei singoli.

I percorsi formativi non sono meramente teorici ma affiancati ad esercitazioni pratiche sul campo; con questo elevato grado di formazione i nostri volontari riescono a prestare un servizio efficace e competente.

Sito istituzionale

Unione di comuni lombarda

"Terre di frontiera"

Numero Verde Protezione Civile

Regione Lombardia

Numero Unico di Emergenza

UCS Vedano Olona -

Terre di frontiera